martedì 31 dicembre 2013

demotivational

DAY 50
31 dicembre 2012
buonasera un cazzo
Si,oggi si inizia così. Mi piacerebbe raccontare che sia stato un allenamento stratosferico e che le foto del''outfit,e l'outfit stesso fosserro azzeccatissimi. Non è andata così. Ho preso una pettinata galattica da +Stefano Santambrogio  nel fare ripetute sui 2 km. Lui le ha fatte rispettivamente in 7'31"-7'33"-7'35",io invece in 7'33"-7'47" e 8'31",una merda totale. Fiato corto,gambe imballatissime e sopratutto nella fase di riposo non riuscivo a correre. L'avevo capito subito dalla prima ripetuta,quando ho visto il mio "antagonista" sfilarmi via subito di 100 mt e incrementare ad ogni singolo metro. Le foto della giornata erano anche state fatte con il Borgo e il +Tete Atletica Cesano ,peccato che qualche furbetto mi abbia spazzolato cellulare,borsa ,portafogli(con tutti i documenti dentro) e sopratutto i pantaloni invernali dell'asics e gli occhiali spacchio con lenti intercambiabili messi 2 volte e bramati  per 3 mesi.
Spero che tu  legga questo blog e,mi spiace dirlo,possa essere colto da morte improvvisa e con tanta sofferenza e tutti quelli della razza tua
grazie e buon anno un cazzo

lunedì 30 dicembre 2013

la gelsia

DAY 49
lunedì 30 dicembre 2013
buonasera a tutti
No,ma tranquillo che se metto la sveglia alle ore 06:00 alle ore 07:00 sono fuori e alle oe 08:00 sono già a casa. Non è andata poprio così! Questo è quello che speravo di fare,invece al suono della sveglia alle ore 06:00 l'ho disintegrata e sono tornato a dormire. Dopo il lungo di ieri ho passato una notte d'inferno,mi faceva male tutta la gamba e la natica,il mio solito problemino. Infatti quando è suonata la sveglia mi sono convinto del fatto che oggi sarebbe stata una giornata di assoluto riposo.
E anche qui non è andata così. Questa foto dimostra cosa ho trovato davanti al cancello di casa dopo,che quelli del ritiro immondizie erano passati. L'odio mi è iniziato a salire. Non è la prima volta che accade una cosa del genere,ci vuole tanto a prendere una scopa e tirare su il danno che avete fatto? Si,perchè nonostante l'umido sia dentro un sacchetto chiuso all'interno di un comodo cestello,loro si divertono a lanciare i sacchettini. I sacchettini essendo di mais si rompono molto facilmente,e non ci credo che non se ne siano accorti di quello che hanno combinato. Anche perchè è pesce e se non piove in fretta la puzza sale e i gatti banchettano. Comunque come il tipico vecchietto rompi coglioni ho mandato subito una mail di protesta specificando il fatto di essere un cittadino che paga la tares o tassa sull'immondizia o comunque qualsiasi tipo di tassa e pretendo un servizio decente e non questa cloaca. So per certo che sia stata letta perchè inviandola ho scelto l'opzione di ricevere una notifica all'avvenuta lettura. Chissà se gli frega qualcosa della mia mail di protesta?
Tralasciando questa vena polemica alla fine sono andato a correre,le endorfine lo richiedevano a gran voce. Avevo l'opzione di una giornata di riposo o 10km o addirittura 12km. Ero partito per fare la giornata di riposo,ma appena arrivato a Paderno e messo su le scarpette ho optato per 12 km.Con una giornata del genere non si può non stare fuori a correre. Mi alleno spesso a Paderno in questo orario,verso le ore 10:00,ma non ho mai visto cosi tanta gente come in questo periodo. Di solito siamo io e altri 3 vecchietti che camminano attorno al campo da calcio. Più gente c'è più si sfrutta un posto così bello come il parco di Paderno,che a mio modesto parere è poco sfruttato per qualsiasi attività ludica.Peccato che sia ancora chiuso il ponte che collega il parco alla cava,ma fa niente. Comunque appena partito a correre sentivo che non sarebbe stato un allenamento facile di corsa lenta,sembrava non avessi fiato e che il giorno prima fossi stato preso a pugni da Mike Tyson. Non riuscivo proprio a carburare,infatti ho subito pensato che all'8km mi sarei fermato. Alla fine ho tirato fino al 10km ne un metro in più ne uno in meno,non ce l'avrei mai fatta a fare 12km nonostante fossero solo 2km di differenza. Ma la tabella di Pizzolato contempla anche i 10km per l'allenamento di oggi,quindi va bene così. Ho portato a casa 10km ad un passo medio di 4.34 e buonanotte ai suonatori e sopratutto domani è un altro giorno e si vedrà.Un in bocca al lupazzo a +Francesco Rimoli e l'imperatrice per la san silvestre vallecana a Madrid,ricordandogli che la fanno anche a Roma. 

 

E a +Mattia Pirotti per la boclassic e ricodati che per 5km non mi spreco ad andare così lontano,e non dovresti farlo neanche tu!

nel video della boclassic al minuto 0:58 c'è +Francesco Rimoli ...è una pesecuzione



domenica 29 dicembre 2013

3° lungo 29/12/13 per dembr in Garmin Connect - Dettagli

3° lungo 29/12/13 per dembr in Garmin Connect - Dettagli
DAY 48
domenica 29 dicembre 2013
buonasera a tutti
novedrate
Oh mamma mia. E chi me lo doveva dire che il lungo di oggi sarebbe stato così sofferto e allo stesso tempo così allenante. Come da link postato sopra oggi ci siamo recati a Novedrate,una ridente località in provincia di Como. Dapprima ero molto indeciso se fare questa tapasciata o correre nelle zone di Cesano Maderno,sapevo che fare 25 km su quel tracciato,ad un passo di 4.30 al km,sarebbe stato complicato,infatti ero più propenso a farli in una zona molto più pianeggiante rispetto a Novedrate e zone limitrofe. Alla fine ho scelto la fatica! La partenza era alle ore 07:00,ore 07:05 dal Meo ed ore 07:10 dal Tete.Non è andata proprio così perchè eravamo tutti in ritrdo,anche perchè avevo puntato la sveglia alle ore 06:00 per sbrigare tutte le mie faccende mattutine,ma riesco a tirarmi su dal letto solo tre quarti d'ora dopo,quindi io ero in straritardo. Arriviamo alla patenza quaratacinque minuti dopo,dove incontriamo Paolo detto il dandy(altro compagno dell'atletica Cesano Maderno).Si sa che questa tapasciata attira tanta  gente e così è! Coda per isciriverci,e alle ore 08:00 si parte. Cerco di tenere da subito un passo sotenuto sapendo che con l'andare dei km la starda si sarebbe fatta molto impervia,nasce subito una sfida con un signore che pensava fosse una gara tra me e lui. Io dovevo solo allenarmi e tenere un passo di 4.28 al km Quando io rallentavo lui rallentava,quando io aumentavo lui aumentava,quando mi sorpassava guardava dietro se stessi arrivando. Cosi alla prima salita,quella del sesto km,l'ho superato e staccato,una persona che mi deconcentrava in meno. Nella stessa salita mi passavano 2 anziani tra i 60 e i 65 anni che sembravano 2 camosci. Mai visto andare 2 persone così forte  e bene in salita. Anche nella salita che va dal decimo al tredicesimo km mi sfrecciano davanti come se non sentissero la fatica. Che galli questi nonni rock! Finita questa salita prende sempre più piede l'idea di fare19km e fermarmi lì,ma poi sapevo che la coscienza sarebbe stata sporca per giorni,con l'omino del cervello che ti ripete quanto fai schifo e che non c l'hai fatta a finire l'allenamento richiesto. Ultimamente succede spesso. Così finito il giro dei 19km rinizio e ne faccio un altro da 6 km,non c'era più nessuno che correva e quindi la fatica ha preso il sopravvento. Ero come il vecchietto del video "NUVOLE RAPIDE" dei subsonica,da solo immerso nella natura gelida e spoglia. Comunque siamo riusciti a portare a casa 25 km ad un buon passo nonostante l'altimetria,quindi non mi lamento.
posto questo video perchè quello originale non me lo fa postare. Se vi capitasse di guardalo potreste capire come sono stati i miei ultimi 6 km

sabato 28 dicembre 2013

sacrificio

DAY 47
l'outfit non conta.conta quello che provi
sabato 28 dicembre 2013
buonasera a tutti 
In apertura ho deciso di pubblicare questa foto per far vedere alle persone, che ieri mi hanno accusato di menarmela,che anche io quando corro mi so vestire male. Dal primo post pubblicato ho detto che la corsa è uno sport che non richiede uno dispendio immane di soldi,ma basta un paio di scarpe e l'asfalto. Il problema del post passato è che i neofiti pensano che correre sia una sfilata di moda e che se vado a 300km/h un giorno sono dimagrito e posso sverniciarti con quella faccia da sostenuto che pensa:"tu,fai cagare perchè vai piano". E con questo chiudo il dibattito.
Oggi sono uscito,ma come sta accadendo ultimamente sto facendo molta fatica. Ho portato a casa 12 km ad una media di 4.33. All'ottavo km il fatto di non aver comprato la panciera si è fatto sentire,infatti gli ultimi km sono stati quelli più veloci. Speriamo che domani,visto che debbo fare 25km,non abbia dei seri problemi. Anche perchè cagare nei campi mi lascia sempre un po'dubbioso. Quando corro il sabato noto con piacere che le persone al volante sono più sbadate o ,per usare un eufemismo,guidano proprio di merda.Mi ero pomesso di fare il doppio allenamento duante queste festività,per cercare dioccupare il tempo,ma faccio fatica a farne uno completo. Forse è vero che sono ancora al primo mese di preparazione e di conseguenza sono ancora un po' imballato. Questi sono i consigli di +Francesco Rimoli ,che non capisco mai se siano fatti per tirarmi su di morale o siano verità! L'unica volta in cui ho capito che mi stesse dicendo la verità è stato quando mi ha detto che non sarei riuscito a fare la mezza maratona in 1 ora e 24 minuti.
questa è la spiegazione del perchè corriamo

venerdì 27 dicembre 2013

ultimo respiro

DAY 46
LE SELFIE
venerdì 27 dicembre 2013
buonasera a tutti
E anche oggi è andata. Vedo gia le pubblicità delle calze della befana,questa cosa è veramente tristissima.è appena passato Natale da 2 giorni.
O è piu triste vedere la gente che si affana a correre con vestiti improbabili e al limite del collasso cardiocircolatorio. Tra tutte e due è una bella lotta,ma la seconda è una cosa che non concepisco. Parlo direttamente con te che ti 6 abbuffato,non hai mai corso! Chi te lo fare? Tanto passate queste festività non ti passerà piu per l'anticamera del cervello di correre con questo freddo. Dicembre è come luglio,dove la gente si affanna a correre per arrivare alla prova costume in linea,magari fosse così facile. è vero che la coscienza si pulisce in fretta,ma così no. L'altro giorno c'era un signore che correva col piumino smanicato della fred perry,o hai i soldi o improvvisi. Stamane c'era un signore tutto rosso in volto che ansimava,ad un certo punto ho pensato il peggio per lui. Non voglio passare per un integralista della corsa,ma queste cose non si possono vedere. O lo fai sempre o non lo fai,bisogna avere dei progetti a lungo termine. In questo mondo non è tutto usa e getta,è proprio l'era del consumismo. Alla fine della fiera oggi sono uscito a vedere come rispondeva il mio corpo alla prova con deficit di ieri. Ho fatto 12 km di corsa lenta,patito fino al 10 km poi ho iniziato a spezzare il fiato,ma avevo gia finito. Ho corso ad un passo di 4.33 al km e fortunatamente non ho avuto nessuno stimolo e non mi sono cagato addosso come immaginavo,nonostante il mio outfit fosse abbastanza "light". Uscirò vivo da questa settimana e la prossima?





giovedì 26 dicembre 2013

the chronicle of a dysentery

DAY 45
Giovedì 26 dicembre 2013
Buonasera a tutti!!!
triathlon
Questo sarebbe dovuto essere l'abbigliamento per correre stamane. Ebbene si sono uscito a correre sotto il diluvio, in giro eravamo io e Mosè. Quando è suonata la sveglia sentivo grondare, ma non potevo saltare anche oggi. A questo punto della preparazione un giorno saltato è un giorno perso.
Così decido di uscire, la mia corsa di 17km a ritmo gara mi aspettava.
Ho sentito subito che non sarebbe stata giornata dato che il giorno prima non sono stato bene, sentivo degli smottamenti allo stomaco.
 Il +Garmin  non prendeva, per poi perdere il segnale al secondo km e spegnersi definitivamente al quindicesimo, quando ancora mi mancavano 2km...
Sono andato bene fino al 10 km tenendo un'andatura di 4.15 al km, forse anche troppo forte, ma nel tornare indietro ho iniziato a sentire dei crampi allo stomaco. Lì ho capito che se non mi muovevo a correre e intendo correre forte, me la sarei fatta nei pantaloni; da questo punto in poi ho iniziato a soffrire.
 Anche perché il pensiero di non farmela addosso era troppo grande ed ho tenuto il passo fisso sui 4.20 al km. Arrivato vicino al velodromo di Cesano mi sono fatto forza per riuscire  a portare a casa l'allenamento, mi mancavano 2 km, e mi dicevo: "Ne hai fatti abbastanza tenendola, 2 km non cambiano la vita".
Al quindicesimo è successo il patatrac, non me la sono fatta addosso, ma mi si è spento il +Garmin .
 Tutti i miei incitamenti ad andare avanti e stringere i denti, e non solo, vanificati così; sì perché è deprimente quando ti si scarica il gps. Ti lascia in quel limbo che non sai se finire o no. Sono certo di aver portato a casa 15 km ad un passo un po' sotto ai 4.20 al km. Non sono contentissimo, ma mi accontento. Sapevo che questa settimana sarebbe stata oltremodo difficile sul piano fisico, ma così no!!!Il lato posotivo di tutto ciò e che nn assimilo quello che mangio...

mercoledì 25 dicembre 2013

mistake

DAY 44
mercoledì 25 dicembre 2013
buonasera a tutti
In ordine di importanza questi sono i giorni che odio di più: 31 dicembre
                                                                                         25 dicembre
                                                                                         09 ottobre
Diciamo che dicembre ha una buonissima dose di odio.E questo giorno mi rende particolarmente insofferente verso tutto e tutti,se non ho risposto agli auguri di buon natale adesso sapete il motivo. Come avevo promesso nel post di ieri non sono andato a correre,mi sa che ho preso freddo ieri durante l'allenamento,forse i pantaloncini in tardo pomeriggio non sono ancora contemplabili. Infatti la serata di ieri si è conclusa con un aspirina e alle 22.00 sotto le coperte,ma sopratutto sono andato da mia mamma e non ho reso giustizia alla tavola,cosa strana per me.
 io ammalato
 Comunque i buoni propositi c'erano tutti per uscire,come tutti gli anni;con il gruppo dell'atletica Cesano Maderno a fare la sgambata natalizia. Sveglia puntata alle ore 05:45. Avevo un programma ambizioso per stamane:fare il mio allenamento di 17 km a ritmo maratona e poi alle ore 08:00 incontrarmi con gli altri per fare un giretto,ma è andato tutto in fumo. Da quando sono iscritto è la prima volta che salto la corsetta natalizia...vabbè. Qua continua a diluviare,speriamo affievolisca un po'questa notte sennò domani mattina tornerò a casa bagnato come un pulcino.

martedì 24 dicembre 2013

mila kunis

DAY 43
martedì 24 dicembre 2013
buonasera a tutti
outfit odierno
Oggi è stato un allenamento sottotono o troppo sforzato. Avrei dovuto svolgere 5 ripetute da 1000 mt a 3.45 al km e recupero di 1000 mt a 4.10 al km. Ecco sono riuscito a svolgerne solo 2 cosi poi le alte 2 le ho fatte a 4.10-4.15 con recupero 4.20-4.30 e l'ultima ripetuta non l'ho fatta,ho provato a stare dietro al mio traino dopo la seconda ripetuta,ma vedevo lentamente +Francesco Rimoli  allontanarsi da me. Nonostante provassi a spingere per recuperare metri sentivo il fiato corto e le gambe dure. Alla terza ripetuta,nella fase di riposo ,ho mollato il colpa quasi fermandomi. Lì ho realizzato che l'allenamento di oggi è stato buttato in aria.
Sapevo che non sarebbe stato il massimo questo allenamento perché,come detto dal mio compagno di allenamento,questo è un allenamento per i top,ed io sto usando un delta troppo basso tra la corsa svelta e la cosa di recupero. Per domani non so se fare una corsa di recupero o fare i 17 km a ritmo gara...non so.
 So che molti di voi si domanderanno:"come si fa a correre anche a natale?". Onestamente io non credo nella festività natalizia perché la trovo una delle feste più false sulla faccia della terra. Non capisco perché io debba essere obbligato a fare auguri di buon natale a gente che non cago durante gli altri 364 giorni dell'anno e di conseguenza cerco di evitare situazioni sconvenienti.
Quindi affanculo questi giorni.
si può correre a lungo ma primo a o poi Dio ti segherà le gambe

lunedì 23 dicembre 2013

Tanto sono in ferie

DAY 42
che foto dimmerda
lunedì 23 dicembre 2013
buonasera a tutti
Oggi grandissimo allenamento. Avevo messo la sveglia alle ore 06:00 per allenarmi ,ma per fortuna o purtroppo l'ho spenta e mi sono riaddormentato alla grande. Tanto sono in ferie. Ero indeciso se fare una corsa media di 13 km ad un passo di 4.07 o fare 17km a ritmo gara. Fino all'ultimo indecisione a mille poi ho optato per la corsa media.Visto che ero già a Paderno ho deciso di allenarmi lì.nell'ovale che circonda lo stadio,praticamnete un apista di cemento. Alla fine è stato un buon allenamento partito molto forte con i primi 3 mille sotto i 4 al km,poi tutti sui 4.01 tranne uno che l'ho fatto a 4.05 al km. La cosa pallosissima di fare cosi tanti km in una pista è che ti sembra di essere un criceto che gira nella ruota,infatti per fare 13km ho totalizzato 23 giri...che palle. Appena fatti i primi 8 km mi volevo fermare,poi mi sono detto:"arrivo a 10 km".appena arrivato a 10 km mi sono detto:"arrivo a 12 km e mi fermo".Arrivato a 12 km mi sono detto:"mi manca solo 1 km per completare l'allenamento,al massimo vomito". Così è stato ho totalizzato 13 km ad un passo di 4.01 di media al km,non male. Veramente contento della prestazione. Questa settimana sarà pesante.domani già le ripetute e giovedì 17km di corsa ritmo gara.speriamo bene.
impasti
pezzi da 8-9gr
forgiatura
mangiamoceli...magari
nel pomeriggio,per non addormentarmi,ho preparato i taralli fatti in casa. In 2 varieta:olive e pomodori secchi. Ho deciso di fotografare tutte le fasi per far vedere che li ho fatti io. Sostanzialmente mancano un pochino di sale ,ma tutto sommato sono venuti bene,anche perchè sono fatti con amore.
ricetta: 500 gr farina
             10 gr sale
           125 gr olio
           200 gr vino bianco
           condimento a scelta in base al proprio piacere
svolgimento: si impasta il tutto per un po' poi si lascia riposare l'impasto per mezz'ora coperto.dopo si fanno dei pezzetti di 8-9 gr che si allungano con le mani e gli si da la tipica forma da tarallo.dopo di immergono in acqua bollente,quando vengono a galla si lasciano asciugare su un panno e poi si mettono in forno al massimo per un tempo che varia in base alla doratura del prodotto. Poi buonappetito ed il pensiero di natale è pronto.
buonascolto

domenica 22 dicembre 2013

pettiniamoci

DAY 41
domenica 22 dicembre 2013
buonasera a tutti
Oggi non hoi fatto proprio niente. Tranne svegliami di domenica alle ore 06:00 ed uscire mezz'ora dopo col buio e vedere sorgere il brutto tempo.Si,visto che non c'era il sole e non l'ho visto sorgere ,posso coniare con felicità il termine:vedere sorgere il brutto tempo.
Comunque è stato un allenamento blando,dove all'inizio ho fatto un po fatica a tovare il mio passo giusto. Non riuscivo a spezzare il fiato fino al 4/5 km e il dolorino alla gamba mi ha fatto un po' penare,ma sono riuscito a portare a casa 12km ad un passo di 4.33 al km sotto un tempo infausto e una pioggerellina fina fina che ti punge.  Ma le cose importanti di oggi sono ben 2:andato dalla mamma a mangiare i culurgiones.
i culurgiones salveranno il mondo
I culurgiones, detti anche culingionis, sono una sfoglia di pasta di semola di grano duro ripiena di patate e formaggio tipica di tutta la Sardegna ed in particolare del territorio dell'Ogliastra.
Per il ripieno viene usato generalmente pecorino sardo fresco, stagionato o semi stagionato, tranne in Ogliastra, e in particolar modo a Barisardo e Loceri, dove viene usato il Casu Axedu o Frue.
I culurgiones, una volta cotti in acqua bollente, vengono generalmente conditi con sugo di pomodoro fresco, basilico e una grattugiata di buon pecorino sardo. Una bontà. E sopratutto aver fatto acquisti,di roba da vestire non per correre,un evento. Anche se 2 cosette per correre me le sono comprate...
Adesso vado a dormire dopo la serata apericena con i ragazzi/e dell'atletica.
franzissimo.l'imperatrice del salento ed io

io,la marina, franzissimo e il borgo
posto una canzone che fa capire cosa penso io del natale,buonanotte e fatemi sapere.fammi sapere capito +Francesco Rimoli



 

sabato 21 dicembre 2013

Lungo 23km

DAY 40
Sabato 21 dicembre 2013
Buonasera a tutti!!!
outfit onesto
Oggi secondo allenamento lungo della stagione, come già avevo anticipato ieri, 23 km ad una media di 4.27 al km. Ho finito veramente stremato. Sono partito da casa col buio alle ore 06:30 e devo dire che nonostante fossi coperto come un eschimese non faceva tanto freddo anzi... Ho fatto i primi 10 km  fino all'ospedale di Desio e ritorno, ad un buon passo, poi gli ultimi 13 li ho fatti dentro alla Villa Borromeo dove sono entrato con il buio e sono uscito con la luce perché omai erano le ore 08:15. Dentro alla Villa ho un po' patito, qualche giro è stato svolto a 4.31 ed uno addirittura a 4.40. La Villa Borromeo non è facile da percorrere sopratutto con il terreno bagnato perché quella ghiaia, o roba del genere, la rende difficoltosa; poi quella piccola salitella ti spezza le gambe. Ma comunque siamo riusciti a portare a casa un ottimo allenamento. Purtroppo non mi sono riuscito a trovare con il +Tete Atletica Cesano , cioè ci siamo incrociati al 13km  dove mi dice: "Ci becchiamo al prossimo giro"... Ci siamo visti 8km dopo (tenendo conto che la Villa Borromeo è praticamente un cerchio ed è difficile non vedersi per mezz'ora abbondante). Infatti ad un certo punto pensavo che l'averlo visto fosse stata una visione mistica causata dalla stanchezza.ma ormai quando ci siamo incrociati mi mancava un km, e lui mi ha trainato ,anche se non lo vuole ammettere, ad un passo di 4.18. Ben oltre le mie aspettative.
Oggi mentre correvo ho ascoltato il greatest hits di robbie williams e in particolar modo cantavo questa canzone nel momento più difficoltoso dell'allenamento. Non so perché, ma questa canzone mi fa venire in mente mio fratello. Buonanotte e fatemi sapere. Senza titolo per dembr in Garmin Connect - Dettagli

venerdì 20 dicembre 2013

no fisico no party

DAY 39
Venerdì 20 dicembre 2013
Buonasera a tutti!!!
Chiedo scusa preventivamente per il post deludente di ieri, ma è stato completato un po' di fretta causa cena societaria... 
Finalmente questa settimana è finita, o ancora no?! è finita lavorativamente parlando, pensando al fatto che fino al 2 di gennaio non riprenderò a lavorare. Domani ho l'ultima sveglia presto della settimana per fare il lungo di 25 km che svolgerò assieme alla mio gelosone preferito: +Tete Atletica Cesano . Sì colui che mi ha sempre sopportato nei miei momenti di coglionaggine, il mio maestro di cerimonia, e lui per questi tipo di allenamento, è il migliore; sui lunghi è imbattibile.
Oggi niente allenamento per il motivo che: domani ho il lungo e ieri sera la cena è finita alle ore 01.00 ed io avevo la sveglia alle ore 04:00, non ho piu l'età per certe cose, infatti al suono della sveglia avrei voluto morire.
Parlando della cena societaria di ieri,si è svolta all'osteria dal pagan a Cesano Maderno,ormai sede storica dell'atletica. Imenu erano ricchi, io ho mangiato i canederli e lo stinco con le patate.
la fine dello stinco
Ma per gli atleti più coraggiosi c'è stata anche la cassuola. Cosa è la cassuola???
La cassoeula, detta talvolta anche cassuola o cazzuola (dal diminutivo del termine cazza) oppure bottaggio (probabilmente derivante dal termine francese potage) è un piatto invernale tipico della tradizione popolare milanese e lombarda.Gli ingredienti principali sono le verze, che la tradizione prevede vengano utilizzate solo dopo la prima gelata, e le parti meno nobili del maiale, come le cotenne, i piedini, la testa e le costine. Diciamo che non è un piatto leggerissimo. Comunque è stata una bella serata dove ci si è riuniti tutti noi runners e compagne/i, dove sono stato preso un pò per il culo per i miei sogni di gloria e per questo post, dove mi sono beccato dell'infoiato della corsa,ma ci stà, è sempre bello non prendersi troppo sul serio. Mi sono bevuto, dapprima, 1 bicchiere di vino e 2 birre. Penso di essere partito per la tangente quasi subito e l'amaro alla fine mi ha dato il colpo di grazia, infatti stamattina non producevo saliva, bensì sabbia..
 Mi spiace solo che non c'eravamo tutti, sopratutto il mio amico Norry, la persona con cui ho iniziato ad allenarmi agli inizi della mia carriera agonistica.


Tornando alla corsa ho deciso, o perlo meno sono tentato, di riprovare domenica l'allenamento di ieri (day 38) con i miei compagni di velocità, almeno ho qualcuno che può cercare di fami tenere il passo sempre costante e non con dei dispendi che mi fanno perdere qualità.
'notte a tutti

giovedì 19 dicembre 2013

mani avantismo

DAY 38
Giovedì 19 dicembre 2013
Buonasera a tutti!!!
Rispetto per tutti paura di nessuno, questo dovrebbe essere stato il motto che avrei dovuto tener presente durante l'allenamento di oggi; ma non è stato così. Erano 2 giorni che pensavo e ri-pensavo a quello che dovevo fare oggi.Avevo paura di questo allenamento perché pensavo sicuramente di non farcela e di conseguenza così è stato e rovinarmi la spensieratezza che debbo avere quando corro,e portando a casa un allenamento a metà. Se pensi troppo a ciò che devi fare,avendo pure timore,non riuscirai mai a portare a casa niente sopratutto ci si autoconvince di non farcela, e magari non è vero. Maledetti autosabotatori.Cos'è un autosabotatore? L’insieme delle condotte e dei comportamenti che mettiamo in atto, talvolta con parecchia tenacia, e che, paradossalmente, ci impediscono di realizzare quello che vogliamo e auspichiamo, finendo con il ripercuotersi su di noi.Un noto psichiatra ci invita a riflettere sul nostro io più vero, ricordandoci che tutti noi siamo "dotati" di una fenomenale creatività, di un'incredibile abilità e di un'esemplare tenacia nel creare e alimentare pensieri sabotatori che ci portano a dire o a fare proprio quello che non vogliamo. Lo scopo di questi pensieri sabotatori è di indurci a mettere in atto comportamenti, a pronunciare parole, a lanciarci in progetti che non corrispondono affatto alle nostre vere aspirazioni, al nostro io più profondo. Solo riconoscendo questi autosabotaggi, tenendoli a bada e andando a cercare in che punto della nostra storia e, soprattutto, con quali problematiche di fondo sono entrati nella nostra esistenza, saremo in grado di liberarcene e di allentare la loro morsa, riguadagnando così l'accesso alla nostra parte migliore, a una maggiore creatività, a quella libertà di essere noi stessi che dà sapore alla vita. A chi nuocerei se osassi essere me stesso? Se mi assumessi il rischio di sentirmi bene? Di riuscire? Di crescere? Di prendere il volo? A chi devo dimostrare di essere diverso da quello che gli altri si aspettano da me? Cercando di rispondere a queste domande possiamo imparare molto su noi stessi. Avrei dovuto fare un allenamento così composto: 4km di riscaldamento, 4km a 4,10 al km, 3km a 4.05, 2 km a 4.00 e 2 km a 3.55.  Oggi sono riuscito a svolgere solamente il riscaldamento ed i 4km a una media di 4.07 e i 3 km a 4.00. Arrivando allo stremo delle forze da non riuscire a fare i  4 km che mi mancavano per completare l'esercizio. finendo vermente alla canna del gas,con gambe dure e fiato veramente corto,ho patito tantissimo il freddo alle mani e alle gambe. La pioggia ha influito passivamente perchè nei punti della pista dove si doveva obbligatoriamente passare sulla terra si era formata la palta e davano un po di fastidio all'alta velocità che dovevo tenere,ma questa sicuramente non può essere una scusante. Sicuramente è un allenamento da svolgere in pista e cercando di rispettare le andature prestabilite,cosa che porca paletta,non riesco a fare.

buonanotte e fatemi sapere

mercoledì 18 dicembre 2013

Nelly furtado...tanta roba

DAY 37
Mercoledì 18 dicembre 2013
Buonasera a tutti 
ore 04:22
Così è iniziata la giornata, con la colazione dei campioni: toast doppia sottiletta e salame milano. L'orario ha fatto sì che facessi un po' fatica a mangiare a colazione una cosa del genere, ma ce l'abbiamo fatta.
 Ho ruminato un pochino, ma è andato giù che era un piacere. Avviandomi verso lavoro verso le 04:30 ho incontrato un runner, all'altezza di Palazzolo milanese, che sfidava il freddo così mattiniero. Se mai ti capiterà di leggere questo post volevo dirti che ti stimo e ti ividio per ciò che hai fatto. Neanche io che sono un invasato riuscirei a uscire così presto.
Oggi allenamento serale lento, ho fatto 11km ad un passo di 4.39 con Luchino. è la prima volta che esco a correre da solo con lui, devo dire che non sono mai riuscito a stargli di fianco, sempre dietro e il bello era che lui parlava tranquillamente mentre io arrancavo. Sarà stato il fatto di essermi svegliato 10 minuti prima di uscire a correre, sarà stato il fatto che il pezzo di grana mangiato un' ora prima di uscire mi saliva un pò o sarà stato l'allenamento di ieri?!?! Ma debbo dire che non riuscivo proprio a spezzare il fiato.
faccia di cazzo
Il mio outfit odierno è stato un pochino azzardato, quei pinocchietti lì hanno fatto sì che avessi i ghiaccioli ai peli delle gambe, ma la giacca antivento della società fa tanta scena. Abbiamo fatto un giro strano che non saprei dire dove mi abbia portato però è passato velocemente, sopratutto per il fatto che il mio compagno odierno mi spiegava tutto sulla corsa; lì ho capito che questo sport non è solo: "Metti le scarpe e corri", ma è fatto di tecnica e allenamenti mirati ma sopratutto di matematica.
Se dovessi tornare indietro studierei meglio la matematica, la matematica fa ruotare il mondo; è strano che questa materia possa essere applicata anche in uno sport del genere. Vi chiederete: "Come mai?"
Ti permette di calcolare ritmi di andatura e sopratutto fare proiezioni per tattiche di gara e sopratutto ti permette di non fare la figura della mucca che guarda il treno passare. Mentre lui sparava numeri io dovevo correre e fare i conti con le dita, troppo difficile per me; o faccio una cosa o faccio un'altra.
Comunque sono sempre riuscito a rispondere con numeri esatti, a caso, ma esatti. Bravo Luchino, si capisce che sei una persona che ha passione per questo sport, che ne capisci e che ti piace spiegare a noi novizi alcuni segreti di questa magnifica sofferenza chaimata anche CORSA.
Oggi è il giorno anche della pesatura del quarto di bue. il mio peso di oggi è stazionario sui: 74,5 kg, finché  siamo su questo peso andiamo bene, speriamo che tutto questo allenamento non mi crei delle voragini che mi portino alla fame nervosa e alla fame fame. Tra l'altro domani cena societaria master da +Luca Caffù , sicuramente sarà una bellissima serata, speriamo di non stare vicino a quei due lì, il gatto e la volpe +Stefano Santambrogio  e +Francesco Rimoli .
La canzone di oggi è di giustino timberlino , è la prima canzone che ho sentito stamane appena salito in macchina, mi piace e la condivido

Buonascolto e fatemi sapere









martedì 17 dicembre 2013

sudore e sangue

DAY 36
Martedì 17
Buona sera a tutti!!!
Ebbene sì, oggi ho sputato sangue e fabbricato sudore a fiume rischiando pure di vomitare. L'allenamento di oggi è stato un toccasana per lo spirito e il corpo; ho fatto le ripetute. 3 per 2000, che in pista equivalgono a 5 giri della pista, con un recupero all'incirca di 1 minuto e 45 secondi. Le ho svolte con Luchino e +Francesco Rimoli , diciamo che avevano promesso di tenere il mio ritmo, io volevo fare 2km sotto gli 8 minuti e così non è stato perché abbiamo fatto la prima in 7minuti e 27 la seconda in 7 minuti e 30 e la terza in 7minuti e 31. La terza più lenta perché mi hanno messo a fare il passo, cioè a tenere l'andatura costante per raggiungere il risultato; ma non sono ancora in grado di essere uno così costante nella corsa e a tenere lo stesso ritmo. Infatti vengo sempre richiamato per questa mia pecca ed infatti la terza è uscita più lenta per il fatto che al secondo giro di pista ho rallentato 2 secondi, finchè Franzissimo +Francesco Rimoli  è passato davanti a tirare il gruppo. Comunque alla fine sono stato soddisfatto dell'allenamento svolto nonostante il fatto di essere arrivato al limite dello sbocco. Nonostante l'outfit fosse azzeccato, i pantaloni lunghi che indossavo mi continuavano a cadere e mi costringevano a correre col ciapa merda. Cosa è il ciapa merda???
questi sono i pantaloni ciapa merda
Il fatto di fare delle ripetute così lunghe in pista può essere di aiuto anche mentalmente, anche perché sono 5 giri sempre nello stesso anello da 400 metri. Serve pure questo. Alla fine quando faccio questi allenamenti la mia autostima aumenta, anche per il fatto che ci si allena con persone forti, ma forti.
 Basta un giorno così a cancellare mille giorni stronzi.
Buonascolto e fatemi sapere

lunedì 16 dicembre 2013

la vita ti rende unammerda

DAY 35
Lunedì 16 dicembre 2013
Buonasera a tutti!!!
è da un po' di tempo che volevo pubblicare questa canzone. Non sono uno patito per l'hip hop, ma devo dire che certe canzoni hanno proprio dei testi particolarmente belli e profondi, questo è uno di quellli.
Oggi va un po'così, è un post nostalgico, mi sono svegliato così dal riposino pomeridiano; sapevo che non avrei dovuto farlo. 
Sono stufo di inseguire persone che pensano che il fatto che io abbia 30 anni gli permetta di prendermi per il culo, tutto ciò è davvero deprimente. Un esempio palese è una persona che mi deve fare un lavoro che mi spetta di diritto e a distanza di un anno ancora niente, nonostante tutte le chiamate, gli incontri etc. Perchè devo continuare ad insistere e telefonare e sentire le sue bugie e i suoi metodi meschini per tenermi buono?! Alla fine non abbiamo mai mangiato assieme e tanto meno ci terrei a sedermi alla tua stessa tavola perché il mondo di oggi è fatto di furbi e da squali che pensano solo a mangiare il pesce più piccolo.  è normale che poi si arriva tipo il film Un giorno di ordinaria follia,  la gentilezza non è sinonimo di debolezza.

Comunque oggi sono andato a correre, ho fatto 12 km di corsa lenta ad un passo di 4.35.
Devo dire che ho fatto un po' fatica, i 17 km di ieri mi hanno reso le gambe pesanti. All'inizio, senza accorgermene, avevo un buon ritmo di 4.20 al km ma poi decidendo di controllarmi ho abbassato la velocità e lì ho sentito la fatica, la pesantezza.
La testa va a sabato dove mi aspettano 25 km, quello che mi spaventano non sono i 25 km, ma la monotonia del percorso. Devo programmare un percorso che mi permetta di evadere con la mente.
Scusate per il post polemico buona lettura e fatemi sapere



domenica 15 dicembre 2013

Arriverà la fine

DAY 34
Domenica 15 dicembre 2013
Buonasera a tutti
So benissimo che non è facile ogni giorno scrivere qualcosa di diverso, ma ci provo. Mi giungono notizie che il post di ieri era alquanto soporifero, il post giornaliero rispecchia anche la mia situazione nel momento della stesura. Comunque chiedo venia e cercherò di impegnarmi.
Oggi grandissimo giro di 17 km dopo i 18 di ieri, all'inizio ero un po'indeciso sul da farsi. Fare 12 km di corsa lenta da solo o correre un fartlek con +Francesco Rimoli?! Cosa è il fartlek? Si può definire come "un giuoco di velocità, preferibilmente svolto in ambiente naturale, ove l'atleta cerca di legarsi prevalentemente alle sue sensazioni, piuttosto che al tempo al km, o altri parametri "esterni" utilizzati quando si corre su strada o pista, cercando di alternare tratti più veloci, a tratti più lenti".

Oppure aggregarmi con gli altri dell'atletica e fare un tot di km imprecisati ad un andatura imprecisata?! Quindi varco la porta di casa indeciso al massimo, intanto faccio 4 km dentro al parco Borromeo ad una media di 4.33, uscendo incontro i miei compagni dell'Atletica Cesano Maderno e decido di unirmi al gruppo. Eravamo all'incirca una dozzina, è da un po' che volevo fare un'uscita in compagnia dopo che il mio socio del sabato mattina mi ha abbandonato; allora ne approfitto. Partiamo, non chiedetemi  che strade abiamo fatto perché mi sono perso, ma mi ricordo di essere passato da SevesoMariano Comense e Seregno per poi rientrare a Cesano Maderno. Alla fine sono uscito alle ore 07:00 da casa e sono rientrato alle ore 10:00 totalizzando 17 km ad una media di 4.50 al km. Non mi è servito molto come allenamento, ma mi ha fatto piacere uscire con altra gente, e quando ti diverti il tempo e i km passano velocemente e la fatica non la senti neanche. Si è cazzeggiato, spinto e sopratutto parlato del più e del meno.
 Mi hanno detto che con la barba assomiglio a Marco Mengoni. Ambasciatore non porta pena.
io Marco Dambra
lui, Marco Mengoni
Quindi per una volta chi se ne frega dell'allenamento e pensiamo a divertirci.
Al mio rientro la mia ragazza mi ha annunciato la sua preoccupazione dopo che le avevo detto che al massimo alle ore 09.00 sarei rientrato a casa. Non ha tutti i torti.
L'unico neo di questa giornata è stato il mal di gamba, per essere sincero non ho svolto bene lo stretching né  ieri né oggi quindi mi duole.
Un plauso oggi va a +Paolo Maggio , +Mattia Pirotti e +Franco Novello per le ottime prestazioni alla gara di Torino chiamata :"un po di corsa". Ottimo gioco di parole.
Oggi non ho ascoltato musica, quindi posto ciò che mi  piace, non che fino ad adesso non l'abbia fatto.
Grande Nesli.
Buonascolto e fatemi sapere

sabato 14 dicembre 2013

Vai bro'

DAY 33
tranne le mutande e le calze oggi solo +ASICS 
Sabato 14 dicembre 2014
Buonasera a tutti!!!
E anche oggi è andata!! Stamane di buon' ora ci siamo sparati 18 km ad un passo di 4.16, non avrei mai pensato di riuscire a farcela ed invece sì!  Sono uscito di casa verse le ore 07:00, mamma mia che freddo; ed ho iniziato a correre verso l'ospedale di Desio, poi fino agli inizi del parco della porada di Seregno e ritorno. L'inizio mi sentivo bene e ho iniziato subito a sparare un paio di km a 4.15 pensando che verso la metà avrei pagato questa mia esuberanza, ed invece no, anche sulla discesa e salita che separa Seregno da Cesano, più o meno al nono km, ho tenuto lo stesso passo. O sono in forma o la strada che ho fatto è tutta in discesa. Alla fine posso dire di aver pensato che il cucchiaio non esiste e che tutto quello che ho bisogno è dentro di me. Intanto il sole cominciava a sorgere ed è stato bello incontrare un ragazzino, sulla strada del ritorno che mi ha incitato dicendomi: "VAI BRò!".
Non so se era intenzionato a prendermi per il culo o a incitarmi, anche se fosse stato intenzionato a prendermi per il culo devo dire che quel suo invito ad andare mi ha dato la forza per resistere gli ultimi km. Anche la signora che mi incitava a stare sul marciapiede mi ha fatto piacere tantè che l' ho salutata cordialmente invece di mandarla a cagare, a volte so essere anche gentile.
Buonanotte e buonascolto, fatemi sapere.

venerdì 13 dicembre 2013

i want more

DAY 32

gara campestre a Seveso, +Stefano Santambrogio mi tira la maglietta per non farmi passare
Venerdì 13 dicembre 2013
Buonasera a tutti!!!
Finalmente è arrivato venerdì. Questa è stata la mia esclamazione stamane quando è suonata la sveglia. Infatti non ce l'ho fatta a correre sono andato a dormire alle ore 14 e mi sono svegliato verso le ore17, ed ho ancora sonno.
Non essermi allenato mi fa tornare indietro alla maratona di Verona, dove ho portato a casa 4 ore e 30 minuti di maratona pensando di morire. Non voglio fare quella fine lì, anche un giorno non allenato è un giorno perso, per me, in questo momento.
Fortunatamente i lavori di qualità sono stati svolti all' 80%, mi manca solo quello di domani. Cosa sono i lavori di qualità? I lavori di qualità possono essere ripetute, lavori di corsa media o i lunghi.
Ho saltato solo i lavori di corsa lenta-breve per essere chiari quelli sotto i 15 km, nonostante tutto sono riuscito ad allenarmi 5 giorni sui 7 come prevede la mia preparazione.
Comunque finito di lavorare ho optato per una cosa un po'inusuale per me: pranzare fuori con la mia ragazza, tipo una pausa pranzo da impiegati, solo che io dopo sono andato a nanna. Non invidio quelli che lavorano negli uffici e alle 14 devono continuare a lavorare dopo aver pranzato...Io mi addormenterei. Maxi stima per voi. Per un attimo ho anche pensato di andare a correre appena sveglio, ma ero troppo rinco per riuscire a mettere un piede davanto all'altro per 18 km ad un ritmo di 4.20 al km. Lo faremo domani mattina, infatti la sveglia è alle ore 06:30 e la roba da vestire pesante è gia pronta. Speriamo che non faccia troppo freddo. Mi manca un poco uscire con i miei amici dell'atletica, ma ho dei lavori specifici da svolgere e gli orari in cui esco sono proprio da pazzi. A meno che qualcun altro abbia una maratona nel tuo stesso periodo è difficile conciliare allenamenti con altri che preparano le campestri o cose del genere. Cosa sono le campestri? La corsa campestre è una specialità sia maschile sia femminile dell'atletica leggera in cui si corrono distanze intorno ai 10 km, su fondo sterrato o erboso e su percorsi che variano da uno a più giri, in base a determinati canoni quali l'età e il sesso. È una specialità molto impegnativa dal punto di vista fisico e psicologico, che prevede gare individuali e a squadre. Mi sembra quasi che preparare una maratona ti renda un solitario o un associale.
video
Posto il video della mia ultima campestre svolta, sentite che tifo e gareggiavo solo per il quintultimo posto,ma sempre competitivo alla grande.
Buonanotte e buonascolto,
fatemi sapere





giovedì 12 dicembre 2013

La tigna

DAY 31
Giovedì 12 dicembre 2013
Buonasera a tutti
Dopo la giornata di riposo, oggi ho fatto 15 km di corsa lenta. Sono riuscito a svolgere 15 km ad un passo di 4.33 in 1 ora 08 minuti. Non male sopratutto per le sensazioni provate. Mi sono sentito veramente in forma e bello sciolto sulle gambe. Ho fatto 4 km di riscaldamento sulla pista a Paderno Dugnano e poi sono partito verso la cava, ormai mio campo di allenamento ufficiale. Il terreno era un po' complicato, lo scioglimento del ghiaccio mattutino ha formato delle sabbie mobili dove ci si affondava facilmente.
L'allenamento doppio è saltato perché il Franzissimo +Francesco Rimoli non era disponibile ad allenarsi al campo di Paderno, quindi è saltato tutto... Non mi vuoi troppo forte!!! Lo stretching specifico è stato svolto con successo, un male cane; posso dire che si sente proprio che in quella zona non sono legato ma annodato. Ieri mi sono dimenticato di scrivere il peso sono stabile sui 75 kg, ma oggi ho fatto veramente schifo, c'è da vergognarsi proprio.
Oggi non ci sono state notizie confortanti sulla mi iscrizione alla Treviso Marathon, io che ero sicuro di aver tutto in regola scopro che per un ritardo del bonifico dovrò pagare 30 euro invece che 20 euro.
 Diciamo che la cosa non mi va giù perché a questo punto sarei andato a correre la Roma-Ostia.
Vediamo come va a finire, cercherò di fare il tirchio aggrappandomi all'orario di emissione del bonifico. Perché per pagare 20 euro avrei dovuto iscrivermi nella giornata del 28 giugno dalle 00.00 alle 24.00, io il bonifico l'ho effettuato alle ore 00.08 del 28 giugno, quindi sono in regola, secondo me! Voi che dite?Comunque ripeto che farò valere i miei diritti, iniziando a inviare via mail la ricevuta del bonifico.
La canzone che ho deciso di postare oggi è di Ensi, ed è la canzone che mi ha accompagnato al primo km e per effetto dello shuffle anche all'ultimo aiutandomi ad iniziare e a finire.
Buonanotte e buon ascolto

mercoledì 11 dicembre 2013

minotauro

DAY 30
piriforme a chi?
6 tu il mio piriforme!!!
mercoledì 11 dicembre 2013
buonasera a tutti
Ecco qui cosa mi duole il Piriforme,scoperta di oggi.conosco l'Ileo Psoas solo per sentito dire(che cacchio di nomi) ma non conoscevo neanche l'esistenza di una cosa del genere. Soffro della sindrome del piriforme.Cos' è la sindrome del Piriforme?La sindrome piriforme è una condizione in cui il muscolo piriforme irrita o comprime il nervo sciatico prossimale a causa di un trauma o di una contrattura(probabile quando sono caduto dal seggiolone). Il disturbo provoca spasmi e dolore a livello del gluteo, ma può anche estendersi al vicino nervo sciatico causando intorpidimento, debolezza e formicolio lungo la parte posteriore della gamba e nel piede. Questo è quello che leggo da internet e direi che ci azzecca lla grande con tutto quello che provo io,si sa che non bisogna vedere queste cose su internet ed è per questo che andrò dal mio medico curante,sperando non mi stoppi la preparazione. Ho come l'impessione che sicuramente dovrò fare dello stretching mirato per non trovarmi sucessivamente con dolori più forti.

ringrazio +Stefano Santambrogio  per la diagnosi in presa diretta non vedo l'ora di farmi strecciare.Comunque oggi non sono andato a correre,un po di meritato riposo per recuperare le forze.Da domani si ricomincia alla faccia del piriforme, punto a fare il doppio...chissà.
Quindi stasera ci tiriamo su la serata con questa canzone.




buonanotte a domani

martedì 10 dicembre 2013

mi piacciono i coni

DAY 29
Martedì 10 dicembre 2013
Buonasera a tutti
outfit
Ho voluto postare il video della scena  finale del film the Snatch-Lo strappo bellissimo film, e questa scena a parere mio, è la più bella. Fa capire come, guardando da fuori, si vede tutto più nitidamente.
Così dovrei essere io, potrei  provare a dialogare anche con le mie gambe, con i miei muscoli delle gambe, potrei immaginare di vederli di fronte a me stesso e chiedergli qualcosa che gli possa interessare, anche semplicemente: “Come state?”, “Come vi faccio stare con il mio sport?”, “Come posso fare a farvi stare meglio?”; oppure in caso di infortunio, potrei chiedere “Cosa potrei fare per voi per farvi stare meglio?.  Dopo avere fatto le domande che interessano, potrei provare ad immaginare la parte che risponde, può descriversi come gamba, muscolo, come si sente e quindi provando a stare dall’altra parte, potrei sviluppare una maggiore consapevolezza di me stesso.
Ed è cosi che avrei dovuto fare io oggi,vedere come stava la mia gamba,e sentiremi dire: "Vai tranquillo, tutto ok"; ma non è andata proprio così. Mi accorgo che sui cambi di direzione e quando la gamba destra si avvicina alla gamba sinistra sento pizzicare li:
nella parte alta dell'adduttore alto e il grande gluteo, la seconda solo quando mi siedo. Se ci fosse un dottore alla lettura mi faccia sapere sigh, sob.
Ho deciso di allenarmi lo stesso anche se non avevo voglia, sapevo che avrei patito il sonno e così è stato. Alle ore 13:00 ero tentato di tornare a casa, ma la sfida col medio mi attendeva. Così è stato: 12 km intensi preceduti da uno stretching meticoloso. I 12 km li ho svolti sulla pista esterna alla pista di atletica dell'euroatletica a Paderno Dugnano; ogni giro 600 metri, quindi facendo un rapido calcolo ho fatto 20 giri ad una media di 4.03 al km...Non male, e pensare che non avevo voglia e che avrei dovuto farli ad una media di 4.07 al km; era l'unico modo per rifarmi dalla disfatta dell'ultimo medio svolto.
Considerando anche il fatto che questo ho deciso di farlo su una superficie piana. Ho finito veramente distrutto, non avrei mai pensato di farcela sopratutto per come sono partito, però il pensiero mentre sfrecciavo andava lì ,all'arrivo sotto al tabellone che indica il tempo dove salterò e lo toccherò. Ero talmente cotto che mi sono dimenticato di fotografarmi vestito, allora ho fotografato tutta la roba che ho usato pronta per esere disinfettata. Ho patito un po' il caldo, pinocchietti, maglietta termica smanicata, maglietta a maniche lunghe e giacca anti vento. Ho esagerato un pochino. Devo ricordarmi di portare sempre il cappellino, che poi mi suda la cute ed è un casino.
 Buonanotte e fatemi sapere

lunedì 9 dicembre 2013

Sonno

DAY 28
Lunedì 09 dicembre 2013
Buonasera a tutti
Tranquilli avevo i pantaloncini  anche se non si vede!! Oggi avevo proprio voglia di una foto idiota, non che le altre siano serie. Comunque gran bell'allenamento al parco di Paderno Dugnano e alla villa Bagatti Valsecchi Oggi un lento di 12 km ad una media di 4.30 con gli ultimi 500 mt una progressione ogni 100 mt, partendo da 4.20 e arrivando a 3.45, non serve a niente però mi andava di farlo. Oggi mi sentivo particolarmente bene e la gamba non mi ha dato per niente fastidio tantè che come già detto ho spinto bene gli ultimi metri, non faceva neanche freddo, si stava bene. Quello che mi preoccupa è l'allenamento di domani, ho da fare la corsa media e vedendo come è andata settimana scorsa (post 3 dicembre intitolato io Renzo tu Lucia), ho molto da preoccuparmi. Però arrivato a quest'ora sono veramente cotto, non vedo l'ora di dormire.
Domani è un altro giorno e vi farò sapere come è andata.